(IN) Netweek

MILANO

Sesso: se ne potrà  parlare anche con il medico di famiglia

Share

Aumenta con grandi rischi per la salute lo shopping online di farmaci spesso considerati "imbarazzanti" per la cura di disturbi sessuali, che si prova vergogna a confidare perfino al medico di famiglia.

Così il tradizionale 'dica trentatrè' in ambulatorio sta per essere affiancato da domande più intime. Sono in arrivo infatti questionari sulla salute sessuale che diventeranno parte integrante del consueto check-up generale dal medico di famiglia.

L'iniziativa, assieme all'avvio di corsi specifici per la formazione continua dei medici di base su temi di salute sessuale, arriva dalla Federazione dei medici di medicina generale (Fimmg) anche a seguito dei risultati di un'indagine condotta su circa 800 medici di famiglia.

Il sondaggio rivela infatti che l'80% dei medici ogni mese parla di disturbi sessuali con meno di 10 pazienti: appena un medico su 5 esegue una valutazione del benessere sessuale nell'ambito dei normali controlli di salute o almeno sui pazienti a rischio, eppure quando si sceglie di affrontare l'argomento il rapporto con il paziente migliora decisamente.

Leggi tutte le notizie su "Milano"
Edizione digitale

Autore:pdn

Pubblicato il: 03 Aprile 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.