(IN) Netweek

MILANO

Maroni sui tagli: "Chiudiamo dieci ospedali". Il Pd: "Non esageri"

Share

"Maroni non esageri, la chiusura degli ospedali è una minaccia infondata. Prima di arrivare a misure così drastiche c'è parecchio altro da tagliare, a partire dal sistema delle partecipate, più volte oggetto di scandali, e dalle spese propagandistiche, come i trenta milioni per il referendum o i quaranta milioni per le spese di comunicazione. Detto questo, siamo d'accordo sulla necessità di riequilibrare la ripartizione dei tagli, andando a incidere con più decisione sui ministeri e meno su Comuni e Regioni virtuosi, e di perseguire la logica dei costi standard, che premia le migliori pratiche delle diverse regioni e costringe le altre a fare meglio. Siamo fiduciosi nel lavoro che il presidente della conferenza delle Regioni Sergio Chiamparino sta conducendo in questa direzione. La Lombardia può dare il buon esempio, contraendo la spesa in modo serio, ma è chiaro che queste risorse devono poi poter essere utilizzate sul territorio, a vantaggio dei cittadini lombardi".

Così il segretario regionale del Pd lombardo Alessandro Alfieri e il capogruppo in Regione Enrico Brambilla rispondono al presidente Maroni sui tagli previsti dalla legge di stabilità e sull'ipotesi di chiudere dieci ospedali nel corso del 2015.

Leggi tutte le notizie su "Milano"
Edizione digitale

Autore:pdn

Pubblicato il: 17 Ottobre 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.