(IN) Netweek

MILANO

Lombardia: Lega Nord, basta cure ai clandestini

Share

"Siamo stanchi di continuare ad erogare cure sanitarie per gli stranieri irregolari. Si tratta di prestazioni per le quali la Regione dovrebbe venire rimborsata dalle Prefetture che però risultano inadempienti nel pagamento. E non si tratta di pochi euro. Il debito delle Prefetture verso la Regione Lombardia ammontava a fine 2013 a 59 milioni e 400 mila euro, accumulati negli ultimi 5 anni. A questi va aggiunto anche il costo delle cure per il 2014, previsto in 16 milioni e 600 mila euro (14.300.000 per ricoveri e 2.300.000 per cure ambulatoriali). Un totale di circa 75 milioni di euro che lo Stato, in base alla legge, deve pagare a Regione Lombardia per le prestazione sanitarie erogate ai clandestini e che Roma invece non rimborsa. E lo Stato, oltre a non onorare i propri debiti, cosa fa? Decide di tagliare alla Lombardia, la regione più virtuosa e che cura i pazienti di tutta Italia, oltre 700 milioni di euro al comparto sanitario. Ne consegue che i signori clandestini non potranno essere più curati nelle strutture sanitarie lombarde e quindi da domani vadano a bussare al portone di Renzi." Così Massimiliano Romeo, capogruppo della Lega Nord in Consiglio Regionale, interviene in merito alla legge di stabilità del governo.

Leggi tutte le notizie su "Milano"
Edizione digitale

Autore:pdn

Pubblicato il: 23 Ottobre 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.