(IN) Netweek

MILANO

Joint venture fra Comuni: ecco l'elenco dei 73 Municipi esentati (per ora) dalla Regione

Share

La Giunta della Regione Lombardia ha deciso di concedere una deroga all'obbligo di gestione associata delle funzioni fondamentali, previsto dalle leggi nazionale e regionale, a 73 Comuni. Si tratta di: Comuni confinanti unicamente con altre Amministrazioni non tenute all'esercizio delle funzioni fondamentali in forma associata e non intenzionate ad associarsi con il Comune in obbligo; Comuni che hanno superato la soglia demografica prevista per l'obbligo di gestione associata (5.000 residenti, che scendono a 3.000 per i Comuni montani); Comuni già parte di forme associative che abbiano documentato l'impossibilità di raggiungere i limiti demografici stabiliti dalla normativa regionale.

ELENCO COMUNI - Questo l'elenco dei Comuni, cui Regione Lombardia ha concesso la deroga all'obbligo di gestione associata delle funzioni fondamentali.

1) Comuni che, all'interno dei confini della Provincia o della Comunità Montana di appartenenza o per specificità territoriali, geografiche e orografiche, sono confinanti unicamente con altre Amministrazioni non tenute all'esercizio delle funzioni fondamentali in forma associata e non intenzionate ad associarsi con il Comune in obbligo.

BERGAMO - Barzana, Canonica D'Adda, Carobbio degli Angeli,Cavernago, Colzate, Gandosso, Lallio, Mornico al Serio, Orio alSerio, Presezzo, Torre De' Roveri.

BRESCIA - Angolo Terme, Gardone Riviera, Paderno Franciacorta,Paratico, Pozzolengo, San Zeno Naviglio, Sulzano, Zone.

COMO - Griante, Lezzeno, Maslianico, Stazzona.

LECCO - Imbersago, Paderno D'Adda.

MONZA E BRIANZA - Camparada, Correzzana, Renate.

MILANO - Bellinzago Lombardo, Liscate, Rodano.

PAVIA - Gravellona Lomellina, Travacò Siccomario.

SONDRIO - Aprica, Bianzone, Valfurva.

VARESE - Arsago Seprio, Besano, Clivio, Golasecca, Ranco, Taino,Tronzano Lago Maggiore, Vizzola Ticino.

2) Comuni che hanno superato la soglia demografica prevista per l'obbligo di gestione associata (5.000 residenti, che scendono a 3.000 per i Comuni montani).

BERGAMO - Pontirolo Nuovo, il cui numero degli abitantiresidenti alla data del 30 novembre 2014 è di 5005; Telgate, ilcui numero degli abitanti residenti alla data del 14 novembre2014 è di 5019.

COMO - Arosio, il cui numero degli abitanti residenti alla datadel 20 novembre 2014 è di 5033; Comune di Carlazzo, appartenentealla Comunità Montana Valli del Lario e del Ceresio, il cuinumero degli abitanti residenti alla data del 15 novembre 2014 èdi 3123; Montano Lucino, il cui numero di abitanti residentialla data del 31 ottobre 2014 è di 5037.
MILANO - Cerro al Lambro, il cui numero degliabitanti residenti alla data del 1 dicembre 2014 è di 5085;Santo Stefano Ticino, il cui numero degli abitanti residentialla data del 10 novembre 2014 è di 5.005.

SONDRIO - Villa di Tirano, appartenete allaComunità Montana Valtellina di Tirano, il cui numero degliabitanti residenti alla data del 20 novembre 2014 è di 3016.

VARESE - Mornago, il cui numero degli abitanti residenti alladata del 18 novembre 2014 è di 5051 abitanti.

3) Comuni già parte di forme associative che abbiano documentato l'impossibilità di raggiungere i limiti demografici stabiliti dalla normativa regionale. In questa tipologia sono inserite anche le Unioni di Comuni esistenti che, come previsto dalla legge Delrio, non devono raggiungere particolari limiti demografici.

BERGAMO - Gorno e Oneta, che gestiscono le funzioni fondamentalitramite convenzione; Taleggio e Vedeseta, che gestiscono lefunzioni fondamentali tramite convenzione.

COMO - Cremia, Musso e Pianello del Lario, che gestiscono lefunzioni fondamentali tramite convenzione; Garzeno e Plesio, chegestiscono le funzioni fondamentali tramite convenzione.

CREMONA - Bonemerse e Malagnino, che gestiscono le funzionifondamentali tramite convenzione e stanno iniziando il percorsoper costituire un'Unione di Comuni.

LECCO - Colle Brianza ed Ello, che gestiscono le funzionifondamentali tramite convenzione.

PAVIA - Gerenzago, Inverno e Monteleone e Santa Cristina eBissone, che gestiscono le funzioni fondamentali tramiteconvenzione; Verrua Po' e Rea, che costituiscono l'Unione diComuni Verrua Po' e Rea; Frascarolo e Torre Beretti eCastellaro, che costituiscono l'Unione di Comuni Frascarolo eTorre Beretti e Castellaro.

Leggi tutte le notizie su "Milano"
Edizione digitale

Autore:pdn

Pubblicato il: 31 Dicembre 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.