(IN) Netweek

MILANO

Lombardia, nell'e-commerce boom di imprese: Milano prima, poi Brescia e Monza

Share

Sono 2.459 le imprese dell'e-commerce attive in Lombardia nel 2014, in crescita del 13% in un anno e rappresentano un quinto del totale italiano. Milano la regina della vendita online con 1.116 imprese attive, il 45,4% del totale regionale, in crescita del 10% dal 2013. Seguono Brescia (243 imprese, +27,9%), Monza e Brianza (235, +18,7%), Bergamo (199, +18,5%) e Varese (186, +12,7%). E tutte si piazzano tra le prime 20 province nella classifica italiana guidata da Roma (1.187), Milano (1.116) e Napoli (620). Emerge da un'elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati registro imprese al I trimestre 2014 e 2013.


Chi vende online. Le imprese lombarde del commercio online, secondo i dati della Camera di commercio, sono per il 63% ditte individuali. In quasi un caso su tre il titolare è donna (31,2%) e in circa la metà dei casi ha meno di 40 anni. Uno su dieci è straniero: soprattutto rumeno, brasiliano, russo o svizzero.


Chi compra in Lombardia. Sono quasi 2 milioni i lombardi, secondo i dati Istat, che hanno ordinato o comprato merci o servizi online nel 2013, il 41% in più rispetto al 2010 (erano un 1 milione e 400 mila circa). Più di uno su cinque (22%) del totale italiano che ha fatto acquisti su internet. Comprano soprattutto pernottamenti per vacanze (38,9%) e altre spese di viaggio come biglietti ferroviari, aerei, noleggio auto (35,1%), libri, compresi gli e-book (32,4%), abiti e articoli sportivi (27,7%) e biglietti per spettacoli (26,3%). In crescita in tre anni soprattutto chi acquista articoli per la casa, compresi mobili e giocattoli, che passa dal 15% al 22,4% e abiti e articoli sportivi (dal 22,1% al 27,7%).

Leggi tutte le notizie su "Milano"
Edizione digitale

Autore:pdn

Pubblicato il: 30 Agosto 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.