(IN) Netweek

MILANO

Il Ministro del Lavoro: "Chi ha i bilanci in ordine non può licenziare"

Share

"Chi ha i bilanci in ordine deve fare il possibile per mantenere i livelli occupazionali. Bisogna salvare il lavoro, non licenziare. Il mio è un appello alla responsabilità sociale degli imprenditori". Così Federica Guidi, ministro dello Sviluppo economico, ex imprenditrice, figlia di imprenditore, già presidente dei Giovani della Confindustria. Sul suo tavolo ci sono circa 160 dossier di crisi industriali che riguardano oltre 155 mila lavoratori.

L'Ufficio studi della Uil ha reso noti i dati economici regionali, nazionali e internazionali, legati al Pil e alla Cassa integrazione guadagni. Pil: non buono l'andamento tendenziale nel secondo trimestre nell'Area Euro (+0,7% rispetto al +0,9% del primo trimestre), sempre in territorio negativo il Pil italiano (-0,2 sul trimestre precedente) anche se in piccolo parziale recupero il valore tendenziale (-0,3% rispetto al -0,4% del primo trimestre).

Produzione industriale, export e import: negativo l'andamento della produzione industriale in giugno nell'Area Euro (+0,0% tendenziale e -0,3% congiunturale), meglio in Italia (+0,4% tendenziale e +0,9% congiunturale).

Mercato del Lavoro: deboli segnali positivi dal mercato del lavoro con la disoccupazione che comunque in giugno cala al 12,3% (il tasso di disoccupazione in Lombardia nel primo trimestre 2014 è salito al 8,9%, inferiore comunque di 3,4 punti al dato italiano) mentre cresce ancora la disoccupazione giovanile: 43,7%, ben 20,6 punti in più rispetto al dato dell'Area Euro (23,1%, in calo).

Inps, Cig: in Lombardia il numero di ore di Cig complessivamente autorizzate in luglio è stato pari a 20,3 milioni, in calo del -2,2% rispetto al mese precedente e del -35,1% rispetto allo stesso mese del 2013.

Leggi tutte le notizie su "Milano"
Edizione digitale

Autore:pdn

Pubblicato il: 30 Agosto 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.