(IN) Netweek

MILANO

Rave party non autorizzato al confine con Corsico: la polizia denuncia 31 persone

Share

Un rave party non autorizzato, nella zona al confine tra Milano e Corsico. La segnalazione è partita da via Kuliscioff al civico 22, a Milano, dove si stava svolgendo un rave non autorizzato, occupando i capannoni dismessi attualmente gestiti da una società privata.

L’intervento della Polizia

Sul posto sono intervenuti i poliziotti della Digos e delle Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Milano. Dopo l’identificazione di tutti i presenti, avvenuta con il supporto della Polizia Scientifica e degli agenti del III Reparto Mobile, la Digos ha indagato in stato di libertà 31 persone per invasione di terreni e ha sequestrato un furgoncino con il materiale audio per il rave.

Trovata anche ecstasy, acidi

e maijuana

Tra le persone partecipanti al rave è stato identificato anche un 17enne successivamente riaffidato ai genitori. non è tutto: un cittadino marocchino di 31 anni, irregolare sul territorio nazionale, con precedenti di polizia per reati in materia di stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale, è stato trasportato dal 118 all’ospedale San Carlo a seguito di un malore. Dimesso con due giorni di prognosi per abuso di sostanze alcooliche, l’uomo è stato accompagnato in Questura. Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, inoltre, nel corso dei controlli dell’area utilizzata per il rave, hanno trovato e sequestrato 17 pasticche di ecstasy, 15 francobolli di presunti acidi e tre dosi di marijuana.

Leggi tutte le notizie su "Milano"
Edizione digitale

Autore:dfg

Pubblicato il: 21 Febbraio 2020

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.