(IN) Netweek

MILANO

Referendum per l'autonomia della Lombardia, per il Pd Maroni spreca 30 milioni

Share

La giunta regionale ha deciso di stanziare 30 milioni di euro per celebrare il referendum consultivo sull'autonomia della Lombardia. Dieci in più, dunque, di quanto dichiarato all'atto della presentazione della proposta da parte dei capigruppo del centrodestra. Il grosso della cifra è postato sul 2015, anno in cui probabilmente la Regione ritiene di convocare i cittadini alle urne per esprimere la propria opinione in merito alla trasformazione della Lombardia in Regione a Statuto speciale, pur sapendo che solo una modifica della Costituzione, operata dal Parlamento con maggioranza qualificata e in doppia lettura, potrebbe portare a quel risultato. Una mossa propagandistica della Lega, senza effetti pratici, che i cittadini pagheranno a carissimo prezzo", attacca il capogruppo del Pd in Regione, l'ex sindaco di Vimercate Enrico Brambilla. "Ci sono molti modi migliori per spendere quelle risorse, a partire dal fondo sociale regionale, per la scuola, per i contributi in favore degli studenti meno abbienti o, ancora, per alleviare i ticket sanitari".

Leggi tutte le notizie su "Milano"
Edizione digitale

Autore:pdn

Pubblicato il: 21 Giugno 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.