(IN) Netweek

MILANO

Expo nella bufera: irregolarità  negli appalti, in manette il general manager

Share

Expo 2015 nella bufera. La Guardia di Finanza di Milano e la Direzione investigativa antimafia hanno arrestato il direttore del settore Pianificazione e Acquisti e general manager dell'esposizione internazionale, Angelo Paris (originario di Paina di Giussano), su mandato del gip Fabio Antezza. L'indagine condotta dai pm milanesi Claudio Gittardi e Antonio D'Alessio è tesa a far luce su presunte irregolarità in appalti di Infrastrutture Lombarde, società sotto il controllo della Regione.

In manette anche l'ex senatore di Forza Italia Luigi Grillo, Gianstefano Frigerio (di Cernusco sul Naviglio), già segretario amministrativo della dc milanese e coinvolto ai tempi in Mani pulite, e l'ex funzionario del Pci-Pds Primo Greganti (residente nel Chivassese). Analogo provvedimento anche per l'ex direttore generale di Infrastrutture Lombarde Antonio Rognoni, ai domiciliari per un'inchiesta di un mese fa.

Appalti e arresti, i sindacati chiedono subito incontro con vertici Expo e Prefetto
Arresti Expo, i grillini: "Una Tangentopoli annunciata"

Leggi tutte le notizie su "Milano"
Edizione digitale

Autore:pdn

Pubblicato il: 08 Maggio 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.